skip to Main Content

Gli animali sostituiscono i figli? Un altro luogo comune sulle donne childfree

Gli Animali Sostituiscono I Figli? Un Altro Luogo Comune Sulle Donne Childfree

Single, senza figli e circondata da gatti e cani. Quante di voi lunàdigas si ritrovano in questa descrizione?

Forse per qualcuna calzerà a pennello, ma nella maggior parte dei casi si tratta di uno dei più diffusi stereotipi sulle donne che scelgono di non essere madri. È molto comune infatti, l’idea che le persone che decidono di non avere bambini, sopperiscano la loro mancanza con l’affetto degli animali.

Niente di più sbagliato, come ci racconta Francesca Nesler nella sua testimonianza pubblicata integralmente nel nuovo Archivio Vivo di Lunàdigas.

«Ho un atteggiamento molto materno nei confronti del cane – ammette – e sento la critica della società che ho intorno, ma non credo che questo cane sia per me un rimpiazzo ad un amore che avrei destinato ad un figlio. Mi piacevano gli orsacchiotti quando ero piccola, invece ora ho un canino che mi sta intorno e che mi somiglia».

La realtà dei fatti è che chi fa una scelta childfree non desidera figli e quindi non sente la necessità di rimpiazzarli.

Lo confermano le donne amanti degli animali che fanno parte del nostro gruppo Lunàdigas, ovvero delle donne senza figli.

«Non ho mai capito – scrive Giusy – la polemica per la quale gli animali sarebbero surrogati dei figli per le lunàdigas. Io ne ho avuto da che sono nata perché nella mia famiglia è ferma convinzione che a vivere senza animali si perda qualcosa di fondamentale per la propria formazione umana. Non ho mai pensato fossero come figli, ma componenti della famiglia senza ombra di dubbio».

Chiara è d’accordo con lei: «Il cane non “sopperisce”, con compensa, non colma il vuoto di un figlio. Il cane è un membro della famiglia e lo è nel suo essere cane, come possono esserlo i gatti. Il cane è altro da un figlio, altrimenti non si spiegherebbe come mai moltissime famiglie con bambini abbiano anche uno o più cani. Sono luoghi comuni, parole al vento sparate come se ne sparano tante su chi non ha/non vuole/non può avere figli».

Martina si chiede perché non essere genitore sia visto ancora come essere “in difetto” di qualcosa. «Si presuppone – commenta – che chi è senza figli abbia una carenza. Ci sono persone senza figli che sono piene di amore, di vita, di attività. Io ad esempio non sono in carenza d’amore. Adoro mio marito e lo amo profondamente e da lui ricevo lo stesso amore, amo i miei genitori, amo il mio lavoro. Quindi direi che la mia adorata gattina non è una sostituta di una carenza perché ho scelto di non avere figli».

«Lo vorrei gridare ad altissima voce: NO, i cani non rimpiazzano figli che non voglio avere per mia libera scelta!», è il commento senza mezzi termini di Sara.  «NO, l’amore che dono ai miei cani non è sintomo di maternità mancata,  NO, amare un animale non vuol dire sopperire al mio istinto materno tradito. NO, i cani non sono dei figli (e per fortuna!)».

Perché, come dice la mamma della nostra amica lunàdiga Giusy: «Il cuore è fatto per allargarsi: l’amore si può solo aggiungere, mai sostituire».

Ora la parola spetta a voi: cosa ne pensate del rapporto tra donne senza figli e animali domestici?

3
Lascia un commento

2 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Lara

Buongiorno. Anche io con il cane, quando era morto il mio cagnolino e dopo un po’ ne ho preso un altro, ho incontrato alcune persone in giro: 1) un parente maschilista fino al midollo ( della serie a casa un uomo non muove un dito e la donna deve servire e riverire) che era appena diventato nonno, e che già aveva iniziato più e più volte a dirmi quanto è bello vederli crescere ( piazzandosi a casa del nipote o tenendolo lui in casa propria anche a dormire) , ecc., stava tornando da casa del nipotino (dove ormai ha messo… Leggi il resto »

Grazie Lara. La testimonianza di Francesca lo dice chiaramente: un animale domestico di certo non sostituisce un figlio. Con questo video abbiamo voluto scardinare proprio questo stereotipo. Ne stiamo parlando insieme e lo stiamo facendo per fare capire anche il nostro punto di vista. Grazie per aver condiviso con noi la tua storia e continua a farlo perché è importante.

mary

Quando me lo dicono io li rispondo sì, pensa che le ho anche comperato un ciuccio

Back To Top