skip to Main Content

Afra: "Cos'è l'istinto materno?"



Rami secchi start 00:14:05end 00:17:00 Afra riflette sul concetto di rami secchi e su quello di eredità immateriale.trascrizione AFRA: "Questo documentario potrebbe chiamarsi "rami secchi" e va beh, che la donna senza figli sia un ramo secco è un concetto comune. Questo del ramo secco mi ricordo che lo diceva una mia zia che diceva: "una donna senza figli è un ramo secco". Un'immagine tristissima. No, non mi piace questa definizione perché comunque ancora una volta è una definizione che sottende un concetto della donna come sola fattrice. Mentre sono tanti i modi con cui si può creare: si può creare, si può dare vita anche nel senso proprio di sostenere la vita degli altri. Si può comunque lasciare qualcosa al mondo, anche se non si lascia un figlio. Devo dire che quando ho superato i cinquant'anni ho dovuto per forza fare i conti con questa mia realtà di donna senza figli e ho fatto anche un bilancio di quelli che sono i risultati di questa mia scelta e mi sono resa conto che le cose più belle della mia vita, del mio percorso personale verosimilmente se avessi avuto dei figli non le avrei potute vivere. Quindi un bilancio positivo, non mi pento di questa mia scelta. Rimane però il fatto, appunto, del non voler essere rami secchi, cioè di volere dare comunque qualcosa, del voler comunque creare qualcosa che sia vita in ogni caso. Devo dire che da questo punto di vista mi ha aiutato molto la mia pratica buddista con l'acquisizione del concetto di compassione. Compassione è la capacità di essere tutt'uno con la sofferenza altrui ed è qualcosa che si avvicina molto alla maternità, quindi diciamo che per me è stato un modo, uno strumento che mi ha permesso comunque di non sentirmi un ramo secco."soggetto rami secchi eredità compassione


Back To Top