MAESTRA O., 36 anni

Ho 36 anni. Un buon lavoro, un marito meraviglioso, casa nuova, auto pagata, niente mutui o affitti e non desidero avere figli. Faccio l’insegnante e amo i bambini e dono loro tutta me stessa, ma questo non mi impedisce di scegliere di non averne per me. Mi trovo però a dover ogni volta esprimere a fatica la mia scelta , anzi la “nostra” scelta, perché anche mio marito non desidera averne. Il fatto che possediamo un animale domestico poi, ci rende le cose ancora più difficili . Le persone ignoranti paragonano sempre l’amore per il nostro cane a quello per degli ipotetici figli: perché ?!? Ma non dovrebbe essere una scelta privata, ponderata, delicata e sacrosanta, quella di mettere al mondo degli esseri umani ? Trovo troppa leggerezza e anche invasione in certi atteggiamenti di parenti, amici o conoscenti. Alle volte si rasenta la cattiveria con frasi del tipo “non sarai mai una donna appagata, completa, soddisfatta” , oppure “non renderai mai felice tuo marito”. Ma perché è così difficile da capire che io sono appagata anche senza? Perché è così difficile da accettare che una donna può essere un’ottima persona al di là della maternità? Ma davvero siamo arrivati a questo ? Nel 2017? Io alle mie alunne, invece, insegno che le donne sono belle e saranno felici solo quando saranno libere di scegliere; con chi stare, dove stare, cosa fare … proprio come faccio io ✌

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *